mother-daughter-love-sunset-51953

Parental control

Vedo ormai spesso dei moralizzatori ignoranti spararla contro Squid Game o il film, serie, videogame “diseducativo” di turno.

Ebbene cari moralisti, il parental control è presente su tutti i dispositivi che avete in casa, e può aiutarvi a controllare quello che fanno e vedono i vostri figli su TV e dispositivi digitali.

È vostro dovere di genitori sapere che esiste e imparare come funziona.

Non sarò io a farvi il tutorial di rito su queste cose: potete consultare Aranzulla, saprà spiegarvi meglio di me.

Il mio discorso è più incentrato su due temi: la cultura genitoriale, che oggi deve essere anche informatica, e la privacy dei piccoli, che non può essere tutelata con i medesimi capisaldi usati per gli adulti.

Cultura genitoriale è per esempio evitare di postare sui vostri social, pubblicamente, foto bellissime del bagnetto del proprio neonato: molti le guarderanno con innocenza, ma alcuni li useranno per scopi che non vorreste nemmeno sapere. Video delle bambine che giocano al parco? Stessa cosa.

Mostrare inoltre, localizzandosi, le proprie abitudini, può rafforzare la motivazione di qualche malintenzionato, che conoscendo bene le vostre abitudini, può crearsi un piano d’azione.

Non sarò mai quello pronto a proibire la tecnologia a nessuno: ho passato più tempo con i computer che con gli esseri umani.

Usiamola però coscientemente e con cognizione di causa. I vostri figli hanno un dono: la parola. Spiegategli come se si trattasse di un adulto tutto ciò che sul web può causare gravi danni e spiegate come evitarlo.

Non abbiate paura di proibire delle app attraverso il parental control, e considerate la possibilità di tracciare la posizione dei vostri figli, da usare solo in caso di emergenza.

Se vostro figlio necessita di un’app che voi avete proibito per qualsiasi motivo, fategliela usare soltanto in vostra presenza. Per presenza intendo che la userà con tutta la vostra attenzione. La vostra presenza accanto ad un dispositivo, se non lo guardate, non è taumaturgica.

Giusto per non spaventarvi, allego il link della Polizia di Stato che tratta l’argomento sulla pedofilia e pedopornografia online:

Notizie su pedofilia online – Polizia di stato

Sullo stesso sito troverete importanti informazioni su navigazione sicuro e gestione sicura dei dispositivi per i vostri figli: leggeteli.

Grazie dell’attenzione.

One thought on “Parental control

Lascia un commento