pexels-photo-3807762

Abbiamo rilasciato di Venerdì

Lo sanno tutti: rilasciare di venerdì significa GUAI.

Rilasciare di venerdì significa disgrazie certe, ma a volte bisogna affrontare i propri demoni, purché lo si faccia in sicurezza o senza troppi rischi.

C’era un weekend di tre giorni vicino, abbiamo deciso che avremmo rilasciato comunque e che sarebbe andata bene: non si trattava in realtà di un rilascio in produzione ma in area demo: vogliamo mostrare la nuova versione martedì pomeriggio.

Abbiamo tanti ambienti separati e sappiamo che in caso di guai possono essere usati alla bisogna: in questo caso Staging è rimasto sulla versione precedente, pronto all’uso in caso di guai.

La sfortuna è sempre relativa: mi viene in mente l’aneddoto del centenario che rompe uno specchio e ride felice: “altri sette anni di disgrazia: ma vivo”.

Rilasciare di Venerdì è ovviamente una cattiva pratica: se qualcosa è sfuggito ai test, qualcosa è andato male nel deploy o in una migration, e il rilascio è in produzione, può essere una grande rottura di scatole: qualcuno finirà per dover lavorare nel weekend, qualche cliente troverà il problema, qualcuno potrebbe protestare sui social, danneggiando l’immagine aziendale.

Il rilascio quindi si può fare solo a patto che:

  • Non sia in produzione, un’area demo in cui ci sono demo programmate e col tempo di simulare la demo prima della stessa potrebbe essere okay.
  • Ci sia un ambiente alternativo per supplire.
  • Sia possibile un revert dell’ambiente a costo e tempo zero.
  • Si sia tutti sicuri dei test, si sia già testato tutto su una copia del database di produzione.

Si sia convinti di avere molta fortuna.

In ogni caso il mio consiglio è:

Non sfidate la sorte e non rilasciate mai di venerdì.

Lascia un commento