img_1254

Mastodon è morto, lunga vita a Misskey

Ho trovato molto interessante questo articolo di Jack Bauer: Mastodon Is Dead, Long Live Misskey 🍮 ed avendo una istanza misskey italiana, ho deciso di tradurlo per i nostri utenti e i curiosi poco avvezzi all’inglese.

Prima di dare la palla a Jack, i link alle nostre istanze, misskey e pleroma: https://misskey.social e https://orwell.fun

Mastodon Is Dead, Long Live Misskey

Author: Jake Bauer | Published: 2021-08-05

Ok, quindi, Mastodon in realtà non è morto, ma alcuni avvenimenti recenti e una tendenza di lunga data dello sviluppatore principale che ignora le funzionalità che sarebbero vantaggiose per le istanze più piccole hanno portato molti a iniziare a guardare altre opzioni, che si tratti di fork di Mastodon o di altri software completamente nuovi. 

Di recente, io e molti altri abbiamo dato un’occhiata a Misskey , un software Fediverse alternativo che utilizza anche ActivityPub e può comunicare sia con le istanze di Pleroma che con Mastodon.

Cosa sta succedendo con mastodont (e il pleroma)

Di recente, Eugen, lo sviluppatore principale di Mastodon (noto anche come Gargron) ha rilasciato un’app ufficiale Mastodon per iOS priva di funzionalità di base che molti utenti ritengono importanti, specialmente per le comunità più piccole. Al momento in cui scrivo, all’app sembra mancare intenzionalmente la possibilità di visualizzare la timeline locale (la timeline composta da post solo degli utenti dell’istanza in cui ti trovi) e la timeline federata (post di tutte le altre istanze che hanno federato con quello in cui ti trovi). [ Fonte ]

Questo, oltre alla tendenza di Gargron a negare patch utili come la pubblicazione solo in locale e i limiti dei caratteri configurabili , ha portato a fork, come glitch-soc , e all’uso di altri software, come Pleroma .

Per il momento, le cose sembrano essere ancora… ok. 

Mastodon è ben finanziato e nulla è ancora cambiato per il sito desktop o il software nel suo insieme, ma questo potrebbe cambiare in qualsiasi momento a seconda di dove Gargron desidera portare il suo software. 

Questa non è necessariamente una cosa negativa a seconda dei suoi obiettivi per il software, ma per quelli di noi che vogliono che il Fediverse sia composto da un gruppo di istanze più piccole e più incentrate sulla comunità rispetto a un insieme di grandi dimensioni simili a Twitter, il futuro non sembra roseo.

Inoltre, i finanziamenti per lo sviluppo di Pleroma sono stati recentemente tagliati, bloccando lo sviluppo e deludendo molti utenti che non vedevano l’ora di nuove interessanti funzionalità come i gruppi. 

Ci sono… altri problemi con Pleroma, ma non ne parlerò qui.

Ok, quindi cos’è Misskey?

Per riassumere, Misskey è un altro pezzo del software Fediverse, simile a Mastodon e Pleroma, ma con molte più funzionalità e un’interfaccia utente molto più bella e raffinata. Attualmente è sviluppato da una persona, syuilo ed è supportato da una piccola quantità di finanziamento aziendale, combinato con alcuni contributi Patreon .

A colpo d’occhio, ecco alcune delle caratteristiche che ha:

  • Clip – fondamentalmente segnalibri pubblici
  • Drive: visualizza tutti i file multimediali che hai caricato sul server, riutilizza le immagini senza doverle ricaricare e altro ancora
  • Molteplici modalità dell’interfaccia utente integrate nel front-end
  • Chat federata
  • MFM – Markdown al gusto di Misskey, portando il markup post a un livello completamente nuovo
  • Eccellenti funzionalità del pannello di amministrazione
  • Timeline, canali e gruppi personalizzati
  • Eccellente personalizzazione dell’interfaccia utente

Potresti aver sentito di alcuni problemi con Syuilo che deve affrontare il burnout e il taglio dei fondi. Questo non è falso, ma da quando Syuilo lo ha annunciato, hanno ricevuto altri finanziamenti e hanno ristrutturato il modo in cui sviluppano il progetto. 

Il progetto è tutt’altro che morto e, con il recente aumento di popolarità, potrebbe vedere lo sviluppo riprendersi, si spera in un modo più sano questa volta.

Com’è dal punto di vista amministrativo?

Avendo amministrato Mastodon, Pleroma e ora Misskey per istanze per utente singolo, posso affermare con sicurezza che Mastodon è il più pesante e Pleroma e Misskey sono molto più leggeri. Misskey è più pesante di Pleroma, ma non di molto; entrambi sono molto più leggeri di Mastodon. Ci sono anche mormorii che Misskey scali meglio di Pleroma (che già scalava molto meglio di Mastodon), anche se probabilmente sono necessarie maggiori informazioni da parte degli amministratori esperti con Pleroma.

Utilizzo delle risorse

Per quanto riguarda i miei server: in questo momento, il server Pleroma (Debian Buster) utilizza 685 MB di RAM con una media di carico di 0.01 0.04 0.07mentre il server Misskey (Debian Bullseye) utilizza 848 MB di RAM con una media di carico di 0.35 0.18 0.15. Entrambi sono in esecuzione su istanze Vultr VPS.

Misskey tende ad avere più grandi esplosioni di utilizzo della CPU, quindi, secondo la mia esperienza, è utile avere più di un core CPU per il tuo server Misskey. Devi anche configurare lo swap o avere un minimo di 2 GB di RAM per compilare Misskey perché è un progetto Nodejs. 

Probabilmente puoi cavartela con un VPS da $ 10/mese di Vultr, DigitalOcean o Linode per server con una manciata di persone, ma probabilmente vorrai optare per VPS da $ 20/mese per un numero compreso tra 15 e 50 persone. Ad esempio, @razzlom\@quietplace.xyz esegue un’istanza Misskey con 50 utenti (circa 10 utenti attivi) senza ElasticSearch e riferiscono che utilizza il 50-60% di 8 GB di RAM e l’1-10% di 4 core AMD EPYC.

(NDR: misskey.social ha 32GB di RAM e sta su un dedicato con 8 cpu multicore)

Funzionalità di amministrazione

Da quello che io e altri abbiamo visto finora, le funzionalità di amministrazione di Misskey sono incredibili e l’interfaccia utente di amministrazione è molto migliore di qualsiasi altro software Fediverse visto finora.

Ad esempio, puoi vedere le dimensioni di varie tabelle del database, i registri del server, l’utilizzo delle risorse del server, TUTTI i media che sono stati caricati sul tuo server e altro dall’interfaccia utente. Guarda:

Panoramica dell’amministratore: mostra una panoramica dell’utilizzo e dell’attività delle risorse del server
Il pannello della federazione – Mostra le statistiche su quali server potrebbero essere inattivi
La panoramica dell'amministratore
Il pannello del database – Mostra le statistiche su varie dimensioni della tabella

Alcune altre eccellenti caratteristiche che mancano a Mastodon, Pleroma o entrambi sono:

  • annunci a livello di server,
  • limiti di carattere post personalizzabili (non più thread 1/X Mastodon!!),
  • la capacità di promuovere un post a livello di istanza,
  • la possibilità di presentare annunci pubblicitari ai tuoi utenti (supponendo che siano disposti ad accettarlo) che possono aiutare a finanziare la tua istanza,
  • la possibilità di monitorare facilmente la coda dei lavori del server,
  • e la ricerca funziona abbastanza bene anche senza ElasticSearch installato e senza la necessità di abilitare gli indici RUM di Postgres come in Pleroma.

Com’è dal punto di vista dell’utente?

In breve, è diverso da qualsiasi altro software Fediverse attualmente esistente. È ricco di funzioni utili e, anche se alcune cose possono sicuramente essere migliorate, è emozionante vedere cosa può essere Fedi.

Linea del tempo

Con Misskey, hai lo stesso tipo di timeline che ti aspetti da altri software Fediverse. La tabella seguente riassume quali post vengono visualizzati in ciascuna sequenza temporale (nota che la visibilità del post “Home” è equivalente a “Non in elenco” in altri software Fediverse):

FonteSequenza temporale
UtenteVisibilitàCasaLocaleSocialeGlobale
Locale (following)PubblicoXXXX
CasaX X 
Solo followerXXXX
Remoto (following)PubblicoX XX
CasaX X 
Solo followerX XX
Locale (not following)Pubblico XXX
Casa    
Solo follower    
Remoto (not following)Pubblico   X
Casa    
Solo follower    

Questo comportamento è, in pratica, leggermente diverso da Mastodont e abbastanza diverso da Pleroma.

Salute

Nel complesso, Misskey sembra incoraggiare un’interazione sociale più genuina rispetto ad altri software Fediverse e ai social media tradizionali. Ad esempio, non ci sono preferiti su Misskey. Potresti vedere l’opzione “Preferiti” nel menu sotto un post, ma questa è semplicemente una funzione di segnalibro.

Serve davvero a salvare un post che ti piace molto invece di comportarti, in pratica, come un pulsante “Mi piace” senza senso o una conferma di lettura.

Invece, Misskey presenta le reazioni emoji ai post come il modo principale (oltre a potenziare) di interagire con i post. Puoi reagire a un post con una normale emoji Unicode (che altri software Fediverse che lo supportano possono vedere) o con emoji personalizzate (che solo gli utenti di Misskey possono vedere). Ciò generalmente si traduce in una riflessione molto maggiore su come desideri reagire a un post, con i “Preferiti” degli utenti di altri software che vengono semplicemente visualizzati come le emoji del pollice in su.

Inoltre, lo stile della sequenza temporale di Misskey e Mastodon tende a incoraggiare un’interazione e un consumo più salutare rispetto a quelli di Pleroma. Anche se tutti i social media sono malsani nella misura in cui molti di noi li usano, la sequenza temporale di Pleroma ha incoraggiato lo scorrimento infinito e l’interazione negativa in un modo che né Mastodon né Misskey fanno mostrandoti tutto ciò che le persone che segui postano e tendendo a trascinarti in thread che davvero non ti coinvolgono o che dovrebbero coinvolgerti. Posso attestarlo personalmente, dal momento che ho ospitato e utilizzato Pleroma per oltre un anno.

Gruppi, canali, pagine, clip, gallerie e antenne: Wow!

Questo è il pane quotidiano di Misskey: nei miei occhi e ciò che lo distingue così fortemente dall’altro software basato su ActivityPub. C’è molto divertimento da avere con queste funzionalità, anche se non tutte sono ancora federate.

I gruppi sono (attualmente) raccolte di utenti solo locali a cui è possibile inviare messaggi. Pensala come una chat di gruppo in applicazioni come Telegram, Matrix o canali come in IRC.

I canali sono gruppi di pubblicazione solo locali a cui puoi pubblicare note solo per le persone specifiche che sono iscritte a quel canale.

Le pagine sono pagine statiche su cui puoi inserire quasi tutto ciò che desideri, inclusa la scrittura di AiScript (un linguaggio di scripting specifico per Misskey) per aggiungere funzionalità alla pagina. Pensalo un po’ come GitHub Pages o qualcosa di simile. Puoi quindi collegare queste pagine e altri possono visualizzarle sulla tua istanza. Ecco un esempio di pagina .

I clip sono come segnalibri ma possono essere organizzati e resi pubblici. Pensa a loro un po ‘come le clip livestream di Twitch o YouTube, anche se invece incentrate sul testo.

Le gallerie sono raccolte di foto pubbliche che gli altri possono vedere quando guardano la tua galleria sulla tua istanza. Le gallerie stesse non sono ancora federate, quindi devi andare all’istanza della persona per vedere la sua galleria, ma fornisce uno sguardo simile a Instagram ai media che hanno caricato pubblicamente e hanno scelto di rendere disponibili.

Le antenne sono forse una delle caratteristiche più interessanti. Sono effettivamente timeline personalizzate. Puoi creare un’antenna che mostri solo i post di utenti specifici e ti avvisi quando pubblicano qualcosa di nuovo, puoi creare un’antenna che raccolga post che contengono o escludono determinate parole chiave, oppure puoi creare un’antenna che raccolga solo post con file allegati. Se vuoi emulare il comportamento della timeline di Pleroma, puoi persino creare un’antenna composta da “Note dai seguenti utenti” con “Mostra risposte” selezionato.

Il cloud

Il “tuo disco” è forse una delle singole funzioni più utili su Misskey. Ti viene assegnata una quantità (configurabile dagli amministratori del server) di spazio di archiviazione che puoi utilizzare per i file caricati sul tuo disco e puoi archiviare tutto ciò che desideri lì. 

Se vuoi caricare un mucchio di meme per averli facilmente a portata di mano ogni volta che vuoi reagire a qualcuno o se vuoi semplicemente ricondividere un file che hai condiviso in precedenza senza doverlo ricaricare sul server o scavare nel tuo vecchi post, puoi farlo facilmente con l’unità disco.

Il mio Drive con una cartella emoji e molte altre immagini.

App

Il supporto delle app è un po’ limitato al momento. Poiché Misskey non è compatibile con l’API Mastodon, non è possibile utilizzare app come Tusky o Tootle con essa. Ci sono, tuttavia, alcune app disponibili. Vale a dire SocialHub per iOS e Milktea per Android.

Si può anche utilizzare Misskey nel browser e offre un’esperienza ragionevolmente scattante, ma molto probabilmente utilizzerà più dati di un’app dedicata.

Altre varie funzioni utente

Alcune altre eccellenti funzionalità rivolte all’utente che mancano in Mastodon, Pleroma o in entrambi sono:

  • un eccellente modello di threading (simile a Reddit) dove è molto più facile seguire il flusso di una conversazione,
Una conversazione in thread in Misskey.
  • MFM (Misskey-Flavoured Markdown) che è come il markdown sotto steroidi e supporta persino la formattazione LaTeX,
Un post con MFM che mostra LaTeX.
  • la possibilità di avere CSS personalizzati per il tuo cliente, come nell’esempio seguente, che fa in modo che i thread dei post vengano mostrati solo al passaggio del mouse,
.tabs ~ * div[tabindex="-1"] {
    overflow: visible;
    contain: none;
}

.tabs ~ * div[tabindex="-1"] .reply-to {
    position: absolute;
    left: 2%;
    bottom: calc(100% - 1em);
    max-width: 85%;
    box-sizing: border-box;
    background: var(--panelHighlight);
    z-index: 1000;
    padding: 20px 24px;
    box-shadow: 0 .5em 2em rgba(0, 0, 0, .5);
    opacity: 0;
    visibility: hidden;
    transition: opacity .2s, visibility 0s ease .2s;
}

.tabs ~ * div[tabindex="-1"]:hover .reply-to {
    opacity: 1;
    visibility: visible;
    transition: opacity .2s ease .5s, visibility 0s ease .5s;
}
  • working and federating pinned posts (che mancano a Pleroma),
  • buona gestione dei post che sono stati eliminati (non è più necessario pubblicare accidentalmente una risposta a un post eliminato o dover aggiornare per far scomparire quel post dalla sequenza temporale!),
  • contrassegnare automaticamente i media come sensibili quando aggiungi un CW al tuo post (qualcosa che fa ogni altro bit di software tranne PleromaFE, nonostante le molteplici richieste di avere almeno la possibilità di farlo),
  • l’opzione per approvare automaticamente le richieste di follow delle persone che segui,
  • più layout dell’interfaccia utente diversi integrati nel software,
  • un’interfaccia utente relativamente performante (a patto che le animazioni e la sfocatura siano disabilitate),
  • e un’interfaccia utente estremamente personalizzabile, con widget!
La mia barra laterale con alcuni widget.

Le parti grezze

Dal lato dell’amministratore

Naturalmente, non tutto è privo di problemi. Per chi è abituato al sistema MRF di Pleroma, Misskey non ha niente del genere. Gli amministratori possono defederare da un dominio e silenziare e sospendere singoli utenti, ma non ci sono opzioni per un utente per silenziare un’intera istanza o per un amministratore per rimuovere solo i file multimediali da un’istanza, ad esempio.

Da un lato, questo limita ciò che i moderatori possono fare per la loro istanza, ma, dall’altro, se un’istanza sta davvero causando abbastanza problemi da infastidire i tuoi utenti e i loro moderatori non rispondono, probabilmente la bloccherai e basta, dato che, il più delle volte, questo tipo di istanze continua a causare sempre più problemi. Inoltre, mantiene le tue opzioni chiare e semplici.

Uno degli altri aspetti negativi dell’amministrazione di un’istanza di Misskey al momento è la mancanza di supporto per l’importazione di emoji in blocco. Sebbene sia banalmente facile aggiungere, taggare e classificare le emoji, anche da istanze remote, al momento è impossibile importarne una grande quantità contemporaneamente. Quello che probabilmente vorrai fare invece è andare sul tuo Drive, creare delle cartelle per organizzare le tue emoji, caricarle tutte dal tuo PC nelle cartelle (puoi caricarne più di una alla volta), quindi andare alle Emoji personalizzate impostazioni, scegli Importa da Drive e fai clic su tutte le emoji che desideri importare.

Questo non è un grosso problema se hai al massimo un paio di centinaia di emoji, ma è più noioso di quanto potrebbe essere. Lo stesso vale per classificare e taggare quelle emoji.

Infine, attualmente c’è un problema per cui Misskey ha problemi a federarsi con profili che hanno biografie troppo lunghe. Ciò riguarda principalmente le persone che utilizzano Pleroma, poiché Mastodon limita il bios a 500 caratteri e Pleroma invia la biografia di un utente al server remoto come (molto) HTML, quindi è difficile dire quando la tua biografia è troppo lunga. Fortunatamente, c’è una semplice patch che puoi facilmente applicare alla tua istanza che risolve questo problema troncando i campi che sono troppo lunghi per Misskey. Una soluzione ufficiale è in lavorazione, ma per ora è molto facile rilasciarla nella misskeycartella, git applye ricostruirla. È possibile scaricare la patch qui .

Dal lato utente

Attualmente, ci sono alcune cose che potrebbero essere migliorate. Per uno, non c’è alcuna opzione per limitare lo streaming di nuovi post quando si scorre all’inizio della sequenza temporale. A differenza di Pleroma, dove puoi scegliere di avere i post in streaming finché scorri verso l’alto o fai clic su un pulsante quando sei pronto per vedere nuovi post, in Misskey questa non è un’opzione, e può essere frustrante poiché i post si spostano verso il basso mentre tu li stai leggendo.

Un altro problema minore è che le antenne non mostrano i tuoi post, a differenza delle altre linee temporali. Anche se questo non è un grosso problema, a molte persone piace vedere i propri post come parte della conversazione, quindi è un po’ strano digitare una risposta e non vederla apparire nelle timeline personalizzate.

Inoltre, i mute possono avere un po’ di perdite. Se hai un utente disattivato, puoi comunque vedere le conversazioni che lo coinvolgono poiché sembra controllare solo gli autori dei post e non include menzioni. Anche un boost di risposta a un post di un utente che hai disattivato può passare attraverso il filtro.

Infine, ci sono alcuni altri problemi minori dell’interfaccia utente come i punti di notifica che rimangono bloccati (anche se puoi nasconderli con CSS personalizzati o contrassegnare tutte le notifiche lette nelle impostazioni), alcune modali non sono eliminabili con il tasto di scelta rapida Esc e non c’è nessuna opzione per riprodurre gif o altri media solo quando ci passi sopra.

Nel complesso, questi problemi non mi hanno infastidito molto e li considero piuttosto minori rispetto ai vantaggi di Misskey, anche se la tua opinione potrebbe differire.

In conclusione

Sebbene ci siano cose ancora incompiute con Misskey (come per tutti gli altri software Fediverse), è già miglia avanti rispetto al resto del software Fediverse che ho provato. Sì, ci sono alcuni spigoli e potrebbero esserci elementi dell’interfaccia utente o aspetti dell’esperienza utente che alcuni non amano o preferiscono, ma almeno per me e per molti altri che l’hanno provato negli ultimi due giorni, Misskey sembra davvero il futuro del Fediverse; altri software sembrano bloccati in un vecchio paradigma, cercando di copiare troppo ciò che sono Twitter o 4chan.

Inoltre, dal passaggio apparentemente notturno di così tanti utenti (almeno nella mia cerchia) a Misskey, c’è stato molto lavoro per capire le funzionalità, documentare le cose in modo più completo e fornire cose come la suddetta patch che risolve la federazione per le persone con bio lunga. Molti dei problemi che ho con Misskey sono minori e possono essere facilmente risolti.

Se dai un’occhiata a Misskey e ti piace, per favore considera di fare una donazione a Syuilo per continuare lo sviluppo. Il futuro è luminoso per Misskey.

Lascia un commento