I goal.

Nella prima fase dell’analisi noi stessi potremmo non avere le idee pienamente chiare: occorre schematizzare le necessità del software che si deve realizzare. A questo punto la “magia dell’analisi” si dirama nei metodi e varietà di strumenti più originale: mind maps, lavagne, post-it attaccati ad un muro, Trello, documenti elettronici di qualsivoglia natura. 

Personalmente non sono affezionato particolarmente ad uno strumento e l’altro e li uso un po’ a seconda della situazione tutti. Per progetti semplici a volte gli appunti presi prima di cominciare l’analisi sono già una divisione sufficiente in goal. Per progetti più complessi uso foglietti sul tavolo o post-it sul muro (sono importanti per non perdere la visione d’insieme), se sono costretto lontano dal mio ufficio casalingo lavoro direttamente al computer, spesso con draw.io ed in ogni caso poi passo al documento che produrrò nell’analisi: un comune documento Word.

Per questo vademecum pratico utilizzerò un progetto reale, un piccolo side-project che ormai rientra quasi nell’abandonware: Il browser game Wardrome, nello specifico il sito principale di presentazione del gioco. 

Realizzai personalmente Wardrome nel 2002 e fu il primo browser game italiano, negli anni ebbe alterne fortune fino a finire quasi nel dimenticatoio: ora è in gestione da parte di un piccolo gruppo di appassionati. 

Il progetto è piuttosto antico e gira tuttora in una vecchia versione di PHP; il responsive  non era nemmeno immaginato.  Il sito è statico e multilingua in una parte ma prevede alcune funzionalità che hanno smesso di andare col tempo:nello specifico i role-blog che sono dei diari dei comandanti del gioco esposti all’esterno, e il sistema di pagamento che a volte ha dei malfunzionamenti. 

Gli obbiettivi del progetto sono piuttosto semplici, segniamoli come abbiamo detto:

  • Funzionalità di pagamento rinnovata (basterà paypal)
  • Gestione multilingua ridotta a Italiano e Inglese (il gioco originale comprendeva molte più lingue ma al momento credo sia attiva soltanto una piccola partita, in lingua italiana)
  • Pagina Home dinamica con editor delle news. (l’attuale sistema è statico: direi che è il caso di uscire dalla preistoria e consentire ai gestori di pubblicare qualche novità in home del gioco)
  • Pagine testuali principali: IL GIOCO  | FAQ | GUIDA | SCREENSHOTS ARTWORKS (queste saranno solo ricopiate e adattate al nuovo layout)
  • Pagine secondarie e link a siti esterni: Regolamento  |  Termini e condizioni  |  Partner  |  Media  |  Contatti  |  Crediti  |  Blog (Come precedente)
  • Roleblog pagina presentazione con ultimi post (una pagina con gli ultimi post di tutti i player di tutto il gioco)
  • Roleblog indice dei giocatori e pagina con funzioni di ricerca (funzionalità varie per ricercare specifici testi o giocatori)
  • Roleblog del singolo giocatore con informazioni del player e lista dei suoi diari (un vero e proprio blog del comandante con informazioni sull’autore) 
  • Roleblog singolo post in dettaglio (un singolo post del diario del comandante: non era presente nella versione orginale che prevedeva solo un flusso di diari)

Abbiamo compiuto il primo step del processo: notate che abbiamo fatto un elenco funzionale, non abbiamo messo tra i goal le tecnologie richieste che saranno specificate altrove: Essere responsive non è una funzionalità.

Allego il documento word di questa piccola parte dell’analisi: un documento attualmente molto spartano come vedrete.

La nostra analisi può procedere al passo successivo: Stabilire i processi necessari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *