pexels-photo-2214590

La leadership non è un lavoro

Le soft-skill sono importantissime: lo ripeto ogni giorno, ma a molti “illuminati” dei giorni nostri, sfugge però un concetto:

Una soft-skill non vi darà da mangiare.

Potete infatti allenare la vostra leadership ogni giorno, con i vostri dipendenti, con i vostri figli, col vostro animale domestico, e non diventare mai Steve Jobs.

Le soft-skill infatti servono in azienda, se affiancate dalle hard-skill: se non sapete far nulla siete inutili, che abbiate la leadership di Napoleone o quella di Giufà.

Presa per buona la mia introduzione, resta da capire cosa siano le vostre hard-skill e come dovete migliorarle e coltivarle, senza dimenticare di innaffiare anche il giardino delle soft-skill.

Se dovessi chiedermi cosa so fare bene, etichettarmi in un certo senso, direi che:

  • So sviluppare software, in molti linguaggi.
  • So progettare software, che è molto diverso da svilupparlo.
  • So far scalare software, su diversi tipi di architetture, dal bare-metal al cloud.
  • So organizzare il software in task e misurarne tempi ed attività.
  • So scrivere di software, documentarlo, brevettarlo, spiegarlo ai fini di pitch, raccolte fondi, investimenti, bandi.
  • So studiare per fare software migliori, e no, studiare non è una soft-skill.

Fatta questa lista, con le vostre capacità, fate anche un piano di allenamento per migliorarle: ogni giorno.

Sarete così delle persone competenti, che potranno pensare anche a spendersi nella conquista delle soft-skill che più possono coadiuvare il lavoro.

Buono studio!

Lascia un commento