pexels-photo-3692625

Editing Video

Il cinema è stata una mia grande passione: in passato ho deviato per un breve periodo dalla carriera informatica, che in quel periodo mi annoiava, e ho svolto con successo varie mansioni nel mondo del cinema.

Ho lavorato un po’ dappertutto: dalla produzione alla regia, dalle luci alle riprese, ma quello che più mi appassionava era il lavoro dietro le quinte: il montaggio.

Pochi giorni fa mi è capitato di ritornare al montaggio per qualche ora, e ho avuto a che fare con un software che reputo straordinario.

Non usavo software di montaggio video da anni, tranne qualche brevissima incursione con quelli più amatoriali come iMovie e Adobe Rush.

In passato ho montato con un po’ di tutto, dalla moviola meccanica a Avid Media Composer, Adobe Premiere, Final Cut Pro. La memoria mi assiste abbastanza nell’uso di questi strumenti e quindi trovarne uno Free e che mi consente di usare la tastiera come sono abituato, di gestire il multitraccia, di avere le transizioni, un taglio preciso, una vista professionale dei bin per il girato mi ha riportato indietro ai bei tempi in cui montavo film d’Essai come Ma il furore dei nostri sguardi e Il germe del melograno.

Il software, che per me è stata una scoperta, a voi sarà di certo già noto: si tratta di Davinci Resolve della Blackmagic Design a cui vanno tutti i miei complimenti, come montatore e come sviluppatore di software.

Esistono anche le versioni professionali ed hardware dedicato: penso che già la versione Free sia super potente per l’uso amatoriale.

Trovate su google migliaia di tutorial in italiano, io allego solo lo showreel, qui sotto:

E voi? Editate video qualche volta? Che passioni avete?

Lascia un commento