pexels-photo-5011647

Modelli 3D

Molti anni fa, incuriosito dalla modellazione 3D, studiai un po’ di programmi CAD.

Passai attraverso un po’ tutti quelli del panorama del periodo: SGI, Maya, 3D Studio. Non mi trovai bene con quest’ultimo: dei tre Maya con la sua linea di comando e l’interfaccia rude ma efficiente fu quello che apprezzai di più.

Mi limitai a qualche progetto di astronave che usai poi in Wardrome. Era molto difficile per me e per un certo periodo abbandonai tutto.

Ci riprovai anni dopo con Cinema 4D. Un programma fantastico che liberò la mia immaginazione e con cui disegnai centinaia di modelli: sì, sempre astronavi.

Più avanti provai anche Blender. Più scomodo di C4D secondo me, ma molto promettente.

Oggi parliamo tanto di metaverso: serviranno milioni di asset, alcuni disegnati, altri presi dal reale.

Sull’app store oggi troviamo tante applicazioni che usando il lidar e la fotocamera del device possono ottenere in pochi gesti, un modello 3D dettagliato e texturizzato di un oggetto del mondo reale.

Tempo fa provai CamToPlan: CamToPlan un prodotto interessante ma i risultati, probabilmente per colpa mia, non mi entusiasmarono una volta caricati in un Editor 3D.

Oggi ho provato PolyCam: un’app simile ma che mi è parsa decisamente più precisa e con risultati notevoli.

Con simili app, di certo ogni giorno sempre migliori potremmo decorare il nostro metaverso con i nostri oggetti e mobili preferiti, presi dalla vita reale. Mettere il nostro monumento preferito nel nostro giardino virtuale.

Arredare con qualsiasi cosa esista nel reale, e volendo, anche modificarlo nei nostri CAD.

Una roba da fantascienza, già nei nostri smartphone adesso.

Accludo un video dei tanti che mostrano come funziona:

PolyCam

Lascia un commento