Ascoltare il cliente

Il primo lavoro dell’analisi del software è ascoltare il cliente: Io lo chiamo percorso dall’incubo al sogno

Il cliente inizialmente è davanti al mostro del software: una cosa che sa che potrà semplificargli l’esistenza, ma che al momento gli appare sconosciuto e pieno di insidie.

Questa paura del mostro lo ha portato fin da un consulente; che è lì per spiegargli che il mostro è una bestia benevola, che servirà al suo business e migliorerà la qualità della sua vita aziendale.

Leggi tutto

Il mio metodo per l’analisi del software.

Un giorno, facendo quattro chiacchiere con un amico, “Analista Programmatore” della vecchia guardia,  è scoppiato nella mia testa una specie di A/B testing oltretutto nato dalla coincidenza di aver avuto alcuni clienti in comune per delle consulenze.

Le analisi software del mio amico sono tecnicamente perfette: un team di sviluppo può prenderle in mano e iniziare a lavorare in tempo zero. Ma spesso i suoi progetti non arrivano a questo step e finiscono nel dimenticatoio aziendale.

Leggi tutto