pexels-photo-5439469

Colloqui di assunzione

Quando si gestiscono realtà nuove, come una start-up nascente per esempio, le risorse sono limitate e non si ha un ufficio del personale, con un recruiter professionista a disposizione.

La realtà aziendale inoltre è spesso complicata, occorre trovare la persona giusta per il lavoro, e serve parlarci personalmente, senza potersi riferire a headhunters esterni.

Ieri ho letto su LinkedIn varie opinioni in merito al numero di colloqui, alcune che reputo curiose, io sono convinto che se ne debbano fare due: uno per sentire il candidato e uno, successivo e se ci si è piaciuti a vicenda, per decidere se si può contrattualizzare.

Alcuni parlavano di 5-6 colloqui: penso si tratti di rapimento.

Leggi tutto