pexels-photo-7203718

Sogni e metaverso

Leggendo le riflessioni di Luciano Floridi in un’intervista che linkerò più avanti, ho immaginato l’unico modo che conosco di avere un metaverso che risponda al tatto, agli odori, che mi faccia sentire il calore del sole sulla faccia, di prendere un pugno nello stomaco, ma anche di volare se lo desidero.

Sognare.

Leggi tutto
pexels-photo-1036645

Verso il metaverso

Per fare un albero ci vuole un fiore: così per andare nella direzione auspicata di un metaverso occorrono degli strumenti, che al momento non sono ancora sufficienti per l’adozione di massa.

Per raggiungere un’esperienza immersiva occorre infatti avere l’hardware: e questo hardware è attualmente molto lontano dalle necessità delle persone comuni.

Gli occhiali per la realtà virtuale sono scomodi, ingombranti: se vogliamo un metaverso funzionante e funzionale, serve uno strumento che sia leggero, in grado di passare facilmente dall’esperienza di virtual reality a quella di augmented reality, e perfino alla trasparente e pura realtà.

E deve costare poco.

Leggi tutto