pexels-photo-745045

Fediversando

A circa 48h dall’installazione di Pleroma sul mio server mi sono reso conto di avere già un gran numero di notifiche, interazioni e discorsi “seri” nella nuova “scatola” del fediverso.

Prima di installare un nodo insieme all’amico Pierluigi non avevo nemmeno un’utenza Mastodon: mi rendo conto di aver perso molte interazioni di valore nel frattempo.

Il mio account, seguito da quattro gatti, sta portando molte più interazioni di quello Twitter in cui ho migliaia di follower.

Aggiungetemi pure, sono @admin@orwell.fun

Certo molte interazioni riguardano la curiosità sul nostro nodo del fediverso: Orwell.fun: il nostro fediverso ma la reach è impressionante.

Provate a lanciare un nuovo profilo social tradizionale e guardate se vi risponde qualcuno: vi sentirete una particella di sodio nella nota acqua minerale.

Altro appunto la qualità: finora non ho avuto discussioni che non fossero intelligenti ed educate, non ho visto complottisti, novax, pro-Putin e nessuno della tipica fauna di Facebook.

Lo so è l’impressione di un giorno e forse sono stato semplicemente fortunato: ma questo nonluogo per me nuovo, mi ha stupito positivamente.

Certamente questo porterà Pierluigi e me a dover studiare un sacco di cose nuove: per dirne una il Backend è scritto in Elixir, e tutto questo sarà un hobby senza ritorno economico, ma in informatica lo sappiamo, sono queste le cose che fanno crescere.

Stiamo già contribuendo al progetto open-source con le traduzioni italiane.

Ieri qualcuno mi ha chiesto: dove trovi il tempo?

Fortunatamente sono molto veloce a fare le cose o non potrebbe mai bastarmi.

Buon fediverso a tutti.

Lascia un commento