“Tanto tu ci metti cinque minuti”

Sottovalutare i lavori informatici e, più in generale, i lavori fatti al computer un po’ più moderni della contabilità, è lo sport nazionale da non so quanto tempo.

L’altro è credere che “saper usare il computer”, significhi automaticamente poter aggiustare qualsiasi cosa di elettronico, una specie di McGyver potenziato.

Questo dualismo è già di per sé illogico, ma i nostri compaesani non se ne curano e ci credono fermamente.

Qualche anno fa un curioso personaggio mi telefonò dopo aver visto una mia trasmissione televisiva, in cui parlavo di intelligenza artificiale: voleva sapere se potevo aggiustargli i pannelli solari.

Il fenomeno è inevitabile, ma occorre porvi freno con la nostra comunicazione: ancora Personal Branding, in un certo senso.

Leggi tutto