Enumerare i requisiti complementari

I requisiti complementari sono tutti i requisiti che non hanno diretta correlazione con I goal

Questo genere di requisiti spesso si dovranno poi demandare del tutto o parzialmente a consulenti esterni: non dobbiamo fare tutto noi e se non siamo competenti è il momento di consigliare al cliente di informarsi su quegli aspetti che non riguardano direttamente il software in analisi.

Per la GDPR per esempio meglio consultare un esperto, per la SEO un altro etc. Non cercate di proporvi come unica soluzione ai problemi dell’universo: Restate umili.

Per il primo capitolo del piccolo progetto demo si fa molto presto a enumerare i requisiti complementari: 

  • Stilare le condizioni di vendita del premium
  • Definire genere e tipo delle promozioni
  • Verificare genere dell’account paypal, recuperare chiavi di accesso etc.
  • Se si raccolgono dati sensibili, scriverlo nella sessione apposita della GDPR
  • Accordarsi con i programmatori del gioco per il tipo di chiamata per il premium e per l’interfaccia verso il sistema dei messaggi.

Per gli altri capitoli consultate il documento allegato.

Ora controlliamo gli ultimi due punti e cerchiamo di scoprire se abbiamo commesso qualche errore: Evitare ambiguità e generalizzazioni nei requisiti 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *